La Commissione europea pubblica la bozza del nuovo regolamento
UE che specifica i requisiti sulle emissioni Euro 7.

Queste regole secondo la Commissione Europea sono le prime se approvate a regolare non solo le emissioni dei tubi di scarico, ma le particelle ultrafini emesse dai dagli pneumatici e dai freni, ad esempio le microplastiche.

Questo è ovviamente importante per i veicoli elettrici per il futuro perché essi sono in genere più pesanti e hanno più coppia e quindi probabilmente rilasceranno più emissioni dagli pneumatici e dai freni con l’UE che cerca di anticipare la transizione dei veicoli elettrici elettrici.

L’UE sta esaminando l’inasprimento dei Regolamenti per camion e autobus, ma un inasprimento molto modesto per quanto riguarda le autovetture, quindi ci sarà un nuovo limite per le auto diesel, ma non cambierà nulla per le auto a benzina e questo è interessante perché recentemente l’UE prevede di vietare effettivamente la vendita di nuovi veicoli con motore a benzina e diesel nell’Unione europea a partire dal 2035.

Ci saranno altri cambiamenti, ad esempio un’ espansione delle attività di testing, quindi i veicoli saranno testati in condizioni che includono temperature fino a 45 gradi Celsius e anche in condizioni di brevi viaggi per simulare un tragitto giornaliero, ad esempio. Chiedono anche che i veicoli siano conformi più a lungo nel tempo. La Commissione europea spera che questi regolamenti si applichino alle auto a partire dal 2025.

I nuovi requisiti basati sugli standard Euro 7:

La proposta sostituisce e semplifica le norme sulle emissioni precedentemente separate per autovetture e furgoni (Euro 6) e autocarri e autobus (Euro VI). Le regole degli standard Euro 7 riuniscono i limiti di emissione per tutti i veicoli a motore, vale a dire automobili, furgoni, autobus e camion sotto un unico insieme di regole. Le nuove regole sono neutrali dal punto di vista del consumo di carburante e della tecnologia, ponendo gli stessi limiti indipendentemente dal fatto che il veicolo utilizzi benzina, diesel, trasmissioni elettriche o carburanti alternativi. Aiuteranno a:

  • Migliore controllo delle emissioni di inquinanti atmosferici di tutti i nuovi veicoli: ampliando la gamma di condizioni di guida coperte dai test delle emissioni su strada. Questi rifletteranno ora meglio la gamma di condizioni che i veicoli possono sperimentare in tutta Europa, comprese temperature fino a 45°C o brevi viaggi tipici degli spostamenti quotidiani.
  • Aggiornare e inasprire i limiti per le emissioni inquinanti: i limiti saranno inaspriti per autocarri e autobus mentre ora si applicheranno i limiti più bassi esistenti per auto e furgoni indipendentemente dal carburante utilizzato dal veicolo. Le nuove regole stabiliscono anche limiti di emissione per inquinanti precedentemente non regolamentati, come le emissioni di protossido di azoto dei veicoli pesanti.
  • Regolamentare le emissioni da freni e pneumatici: le norme Euro 7 saranno le prime norme sulle emissioni a livello mondiale ad andare oltre la regolamentazione delle emissioni dei tubi di scarico e stabilire limiti aggiuntivi per le emissioni di particolato dai freni e norme sulle emissioni di microplastica dai pneumatici. Queste regole si applicheranno a tutti i veicoli, compresi quelli elettrici.
  • Garantire che le nuove auto rimangano pulite più a lungo: tutti i veicoli dovranno rispettare le regole per un periodo più lungo rispetto a fino ad ora. La conformità per auto e furgoni sarà verificata fino a quando questi veicoli non raggiungeranno i 200.000 chilometri e 10 anni di età. Ciò raddoppia i requisiti di durabilità previsti dalle norme Euro 6/VI (100.000 chilometri e 5 anni di età). Analoghi aumenti avverranno per autobus e autocarri.
  • Sostenere la diffusione dei veicoli elettrici: le nuove regole riguarderanno la durata delle batterie installate su auto e furgoni al fine di aumentare la fiducia dei consumatori nei veicoli elettrici. Ciò ridurrà anche la necessità di sostituire le batterie in anticipo rispettp la vita di un veicolo, riducendo così la necessità di nuove materie prime critiche necessarie per produrre batterie.
  • Sfruttare appieno le possibilità digitali: le norme Euro 7 garantiranno che i veicoli non vengano manomessi e che le emissioni possano essere controllate dalle autorità in modo semplice utilizzando sensori all’interno del veicolo per misurare le emissioni durante l’intero ciclo di vita del veicolo.

perchè scegliere ats group?

ATS Group è un gruppo di società operanti nel settore delle Ispezioni, Certificazioni e Omologazioni nel settore Automotive.

car approval ats group

omologazioni veicoli

Il Gruppo ATS, attraverso le sue società designate dai marchi e24 ed e5, è in grado di rilasciare l’omologazione di veicoli completi, categorie M, N, O, L, T, C, R, S, NRMM, omologazioni individuali.

car parts type approval

omologazione di parti, componenti e sistemi

Con le designazioni delle Autorità di omologazione (E57), (E5) ed (E24), ATS Group è in grado di effettuare omologazioni di componenti, sistemi ed entità tecniche dei veicoli in genere.

ats group certifications

certificazioni

ATS Europe, in quanto Organismo di Certificazione accreditato ai sensi della normativa ISO 17021-1:2015 quale Organismo di Certificazione dei Sistemi di Gestione per la Qualità ai sensi della norma ISO 9001:2015, è diventata un azienda leader in materia di certificazioni.

ats group wltp test

laboratori di test specializzati

ATS Group è inoltre dotato di strumentazione, progettata e realizzata in modo tale da essere facilmente trasportabile. Con questa attrezzatura mobile è possibile effettuare le prove di omologazione presso i produttori e/o i centri di prova dove si effettua l’omologazione.

ats-app

ats app

La nostra piattaforma online proprietaria è in grado di gestire l’intero processo di omologazione, dal preventivo fino al download diretto del Certificato di Omologazione finale.

ats group

prezzi competitivi basati su analisi di mercato

Lavoriamo in tutto il mondo attraverso le nostre filiali. Una grossa fetta della nostra attività viene dall’Asia e abbiamo buoni rapporti e competenze con collaboratori e clienti stranieri.

contattaci per avere informazioni relative ai nostri servizi

Head Quarter

Strada dell'Alpo, 20 - 37136 Verona, Italia

Mail

info@ats-group.org

Telefono

+39 045 585 023

Contattaci per avere informazioni relative ad Omologazioni di Veicoli.

Contattaci ed i nostri Tecnici risponderanno il prima possibile.

compila il modulo e contattaci!